Bonus mobili spese trasporto e montaggio, quando spetta la detrazione

Con il bonus mobili sono agevolabili anche le spese di trasporto e di montaggio, purché sostenute con le stesse modalità previste per l’acquisto dei beni. A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate.

All’interno della rubrica “La Posta” di Fisco Oggi è stato posto il seguente quesito:

Nel 2015 ho sostenuto spese per interventi di ristrutturazione edilizia. Vorrei usufruire anche del bonus mobili. La detrazione mi spetta anche per le spese di trasporto e montaggio?

L’Agenzia delle Entrate ha così risposto:

La detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici spetta per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2016. Per usufruirne, è necessario che i beni acquistati siano destinati all’arredo di un immobile per il quale si beneficia anche della detrazione Irpef (nella misura del 50%) per interventi di ristrutturazione edilizia.

Sono agevolabili anche le spese di trasporto e di montaggio, purché sostenute con le stesse modalità previste per l’acquisto dei beni (bonifico bancario o postale oppure carta di debito o di credito). I costi di trasporto e montaggio concorrono al limite massimo di spesa ammessa alla detrazione, fissato in 10mila euro per unità immobiliare. Il beneficio deve essere ripartito in dieci rate annuali di uguale importo.

www.idealista.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *